LE 3 POSSIBILITA’ CHE POTRESTI AVERE SE:

Se stai cercando il tuo abito da sposa, ti sarai chiesta quanto costa e se il prezzo dell’abito cambia in base alla tua taglia.

Se Ti stai ponendo queste domande è del tutto normale. Cercando nel web si trovano molte immagini o siti dove poter acquistare abiti, con relativi prezzi che purtroppo a volte non sono reali, come accade per qualsiasi altro prodotto, è del tutto normale che non hai un idea sul budget da destinare all’abito,
per questo voglio spiegarti le varie possibilità che ci sono,e cosa troveresti su ognuna di loro.

E’ sbagliato selezionare in base al prezzo, non è scontato che l’abito più costoso ti rende più bella, potrebbe non piacerti e ti sentiresti comunque a disagio,
in ogni atelier trovi “qualcosa ” da metterti addosso ma dipende se vuoi solo coprirti, se ti vuoi vestire o se ti vuoi Valorizzare.

Per trovare l’abito che hai sempre sognato per prima cosa devi conoscere quali sono le 3 tipologie di abiti che potresti trovare, e oggi ti aiuterò a farlo

1.

I vestiti che trovi nell’outlet, partono da 300 €, sono gli abiti che hanno provato le spose nei vari atelier e sono stati scartati, rimasti invenduti, oppure sono abiti di campionario. E’ la scelta ideale per chi non ha grosse pretese e vuole un abito ad un prezzo bassissimo. Il problema è che solitamente sono abiti già indossati, quindi potrebbero essere rovinati o sgualciti e in taglie tra la 38 e la 42. Possono essere allargati o riadattati e le modifiche vengono aggiunte al presso iniziale dell’abito, che potrebbe addirittura triplicare.

2.

Gli abiti di brand commerciali, realizzati con una procedura industriale, la fascia di prezzo si aggira da 1800€ a salire, in base alle caratteristiche dell’abito. La scelta di modelli è ampia e gli abiti di prova sono mediamente in taglia 44, poi la disponibilità di taglie da provare dipende dalla selezione che fanno gli atelier quando acquistano. La progettazione di questi modelli viene effettuata in taglia 40/42 da modelliste specializzate e quando la ragazza sceglie il vestito viene ordinato dall’atelier nella taglia approssimativa della sposa, per ordinare il modello su misura e comunque dovendo immaginare da determinate taglie viene aggiunto un supplemento al prezzo di listino dell’abito.

3.

Gli abiti sartoriali. Qui bisognerebbe fare un’ulteriore distinzione, tra un abito sartoriale creato dalla sarta e un abito di un brand sartoriale. La sarta è sicuramente brava nel cucire l’abito, con precisione, ma solitamente non ha competenze di modellistica, l’abito viene scelto della sposa da una foto, un immagine e semplicemente cucito con le sue misure. Il brand sartoriale utilizza materiali pregiati solitamente è un prodotto Made in Italy, dietro ad ogni abito c’è una ricerca sugli abbinamenti tra pizzi e tessuti, la progettazione dei modelli viene effettuata sempre sulla taglia 40/42 da modelliste specializzate nel realizzare abiti da sposa. Dalla sarta il costo sarà minore rispetto al brand sartoriale ma l’effetto finale potrebbe essere diverso dalle aspettative.

TUTTE LE 3 ALTERNATIVE HANNO UNA CARATTERISTICA IN COMUNE, L’ATTENZIONE E’ RIVOLTA ALL’ABITO, DEVE ESSERE BELLO, DEVE ATTRARRE LA SPOSA, DEVE ESSERE ATTUALE ALLA MODA, MA NESSUNO DI QUESTI ABITI PENSA A VALORIZZARE LE FORME DELLA RAGAZZA.

Ogni abito è fatto per fare vetrina e anche quando viene scelto dalla sposa viene realizzato con misure standard.

Per tutte le spose che sono considerate dalla moda come eccezione, spose di serie B, quelle a cui viene chiesto di immaginare e a volte anche di accontentarsi, c’è un metodo sartoriale studiato per valorizzare le caratteristiche di ogni sposa. A differenza di chi usa le solite tabelle misure standard, ogni abito della collezione viene creato con delle caratteristiche specifiche, da modelliste specializzare nel valorizzare le forme delle spose, considerando le proporzioni che ogni ragazza può avere: seno abbondante, braccia da vestire, punto vita da valorizzare, fianchi da modellare.

Il vantaggio enorme per la sposa è che grazie alle “Teline Senza Taglia” e al personale dell’atelier, riesce ad individuare la forma, i tagli e le proporzioni che l’abito dovrà avere.

Solo con il Metodo Senza Taglia qualsiasi abito può essere indossato da qualsiasi ragazza, perchè il lato estetico da parte esclusivamente del gusto personale della sposa, quello che conta davvero, per far si che le forme siano valorizzare è la  progettazione interna di quel vestito.

Ora poniti questa domanda:

Quanto può essere deludente vivere il rimpianto di aver fatto una scelta rimediata o sbagliata solo per qualche euro in meno o in più?

Nel momento in cui avrai individuato la forma dell’abito che ti valorizza e ti fa sentire sicura di te, puoi comporre anche il prezzo del vestito,  troverai la soluzione giusta e adeguata al tuo budget senza dover scendere a compromessi e doverti accontentare di un abito rimediato, vecchio, aggiustato o che è solo della taglia giusta.

Il mio consiglio è sempre quello di immaginare le sensazioni che vorrai provare con quel vestito, dimentica per un momento il budget e pensa solo a te con un bellissimo abito da sposa, la sensazione di sentirti sicura di te, di guardarti allo specchio e vederti bella e attraente, e che quelle emozioni rimarranno nei tuoi ricordi e nelle foto che rivedrai per tutta la vita.
Ti sentirai Bella e Sicura di te

e potrai finalmente dire “Non avrei mai immaginato di poter indossare un abito così”