Se le tue curve non corrispondono agli standard dettati dalla moda,
puoi avere difficoltà a trovare un abito da sposa pronto da indossare e della tua misura.

Per i negozi che vendono abiti da sposa per ogni tipo di ragazza sei un eccezione e per loro
potrebbe essere una seccatura ordinare un abito da sposa della tua misura.
Sei tu a correre il rischio maggiore perché la scelta dell’abito è importantissima.
Non hai una seconda possibilità!
In un negozio tradizionale la prova viene fatta con le taglie disponibili:
di solito alle curvy è destinato solo qualche modello, che risale al dopoguerra!!!

Hai quindi due possibilità:

1. Provare i pochi modelli disponibili nella tua taglia senza avere scelta

2. Provare abiti più piccoli che ti lasciano solo immaginare
(costretta in drappi aggiunti, mollette e spille da balia) l’effetto finale.

Se fai la tua scelta con tutte queste insicurezze e variabili,
il rischio di non essere contenta del risultato è davvero alto!

Il vestito ordinato per te arriva completamente finito, poco tempo prima del matrimonio.
Se non ti piace è troppo tardi per poter cambiare idea. Vivrai il grande giorno con l’amarezza e
l’imbarazzo di aver indossato un abito che non ti fa sentire a tuo agio.

Non è così che hai immaginato quel momento, non è così che sogni di fare la scelta del tuo
abito da sposa.

Vuoi vivere tutta l’emozione e la bellezza che questo sogno porta con sé.
Vuoi essere sicura di sentirti bellissima e a tuo agio.

Che fare allora?
Questa guida vuole aiutarti a capire come fare per realizzare questo sogno e viverlo come hai
sempre desiderato!

Prima di iniziare la ricerca dell’abito devi assolutamente sapere che:

1. Se vuoi trovare il tuo abito da sposa sbagli ad iniziare cercando l’abito.
2. E’ sbagliato pensare che non troverai mai un abito che ti valorizza.
3. Per gli atelier da sposa vestire il tuo fisico è un problema (la moda non è pronta).

SE VUOI TROVARE IL TUO ABITO DA SPOSA
SBAGLI AD INIZIARE SUBITO CERCANDO L’ABITO

L’errore più grande che rischi di fare è quello di guardare immagini sul web
e andare alla ricerca di un atelier che vende quel tipo di vestito.

Purtroppo le collezioni di abiti da sposa sono create su un’immagine di donna “Standard”
cioè con un fisico longilineo taglia 40/42.
Quindi nel 90% dei casi, se hai un corpo formoso, oltre a non trovare abiti da provare della tua
misura, trovi persone che ti guardano dall’alto in basso e ti fanno sentire giudicata, pensano
soltanto a venderti un abito e non danno importanza a come ti vuoi sentire, cosa farai quel
giorno, come ti immagini la festa e tanti altri dettagli importanti per capire qual è il tipo di abito
più adatto a te.

Non vuoi sentirti giudicata, anzi vuoi vivere l’esperienza della scelta dell’abito
con tutta l’emozione e la magia che questo momento porta con se.

Anche Noi in passato abbiamo fatto l’errore di aiutare le spose nella scelta, iniziando dalla prova
dell’abito, e abbiamo capito che è completamente sbagliato.
Ci siamo rese conto che l’abito giusto è formato da tanti fattori, e non bisogna guardare solo al
suo aspetto esteriore, perché rischi che l’unico ricordo del tuo matrimonio sarà il disagio di
indossare un abito bello, ma che non ti valorizza e non ti fa sentire a tuo agio.

Non è colpa tua se la prima cosa che fai è cercare un abito adatto a te, se hai già provato qualche
vestito o hai accompagnato qualche amica hai visto che in genere funziona così, magari lei non
ha problemi di taglia e aveva l’imbarazzo di cosa scegliere perché ogni abito sembrava fatto per
lei!!
Non vuoi sentirti giudicata, anzi vuoi vivere l’esperienza della scelta dell’abito
con tutta l’emozione e la magia che questo momento porta con se.

Per te è diverso, non sei la tua amica e non puoi procedere allo stesso modo, anche tu vuoi un
abito, che ti valorizza, sostiene le tue curve, ti fa sentire a tuo agio e sperare di trovare l’abito
già pronto che racchiude tutte queste caratteristiche,
è come affidarsi alla sorte.

La soluzione è partire dalla fine, cioè immaginarti il giorno del matrimonio, devi scegliere chi ti
guida dal momento della scelta,fino a vivere quel giorno come l’hai sempre sognato.
Devi avere ben chiaro cosa ti circonda, la stanza dove ti vestirai, le persone che saranno con te,
chi ti accompagnerà all’uscita da casa, l’auto che ti porterà nel luogo dove si svolgerà la cerimonia
e lui che ti aspetta e non vede l’ora di vederti arrivare.

Prova a fare questo esercizio, rispondi a queste domande senza pensarci troppo, lasciati
guidare dal tuo istinto.

1. Che sposa voglio essere veramente?
2. Questo è il giorno più bello della mia vita, come vorrei trascorrerlo? Facendo cosa?
3. Cosa ho paura possa accadere quel giorno?
4. Qual è la cosa che assolutamente ci deve essere?
5. Qual è la cosa che mi rende fiera di me stessa?
6. Qual è la cosa che vorrei cambiare di me stessa?
7. Quali sono i miei punti di forza?
8. Se una tua amica ti descrivesse cosa racconterebbe di te?
9. Credi che ci sia qualcosa che ti impedisce di realizzare il matrimonio che vorresti?

Forse sai già rispondere a queste domande e sai come vuoi sentirti il giorno del tuo matrimonio,
oppure in questo momento stai pensando che senza un vestito tutto questo non conta.
“Il matrimonio è come un puzzle,
se non sai quale immagine devi comporre è difficile assemblare i pezzi”.

Quindi la prima cosa che devi fare è proprio questa,
immaginare le sensazioni che proverai quel giorno,
dimentica il tuo aspetto fisico,
lascia stare le parti del tuo corpo che vuoi nascondere,
se continui a soffermarti su quello che non ti piace, sarà difficile capire qual è la scelta giusta
e rischi di fermarti al primo abito che apparentemente ti sta bene.

E’ SBAGLIATO PENSARE CHE NON TROVERAI MAI UN ABITO
CHE TI VALORIZZA

“Puoi migliorare solo ciò che conosci,
e conoscerai veramente solo ciò che ti permetterà di osservare
senza giudicare.”

Se pensi che non troverai mai un abito che ti valorizza è perché non conosci te stessa,
ora ti sveliamo come trasformare i tuoi difetti in pregi.

Se stai pensando di indossare un abito a stile impero, probabilmente è perché credi che sia l’unica
soluzione adatta per nascondere le tue forme, o magari perché tutti si aspettano che ti vesti
così.

Fai ATTENZIONE!!
In questo modo rischi di scegliere un vestito che copre i tuoi difetti, ma anche le parti che invece
sono da valorizzare.
Non pensare di essere priva di pregi, se ti focalizzi soltanto su ciò che non ti piace del tuo aspetto
fisico, avrai poca fiducia in te stessa e difficilmente vedrai i tuoi punti di forza da mettere in
risalto.

Ti voglio raccontare di Roberta.

Dopo aver deciso la data del Matrimonio è venuta in atelier con due domande ben precise:
1. Avete abiti a stile impero?
2. Fino a che taglia arrivano gli abiti di prova?

Nel nostro atelier abbiamo sempre lavorato sulle misure delle spose, la taglia non è mai stata
importante e questo ha rassicurato subito Roberta, riguardo ai suoi dubbi se potevamo avere
abiti della sua misura.

Sul modello a stile impero invece il dubbio è sorto a noi.
Come mai aveva le idee così chiare senza aver provato niente?
Abbiamo soddisfatto la sua richiesta,
quando è venuta in appuntamento è stato il primo abito che ha provato.

Immagina la mamma e le sorelle trepidanti nel vedere Roberta con l’abito da sposa,
usciamo dal camerino, silenzio totale, lei davanti allo specchio,
aspettava i commenti delle accompagnatrici prima di esprimere il suo.
Vuoi sapere la frase più carina che le hanno detto?
“Sembri nonna!”

Roberta ha tirato un sospiro di sollievo, neanche lei si vedeva in quel vestito e fortunatamente
erano tutte d’accordo.
Non è colpa tua se vai in cerca di un abito che ti nasconde le forme.
Anche tu come Roberta ti sarai sentita dire, che vista la tua corporatura
è difficile trovare l’abito giusto per te, ma ricordati che è un errore accontentarsi
di quello sbagliato.

Abbiamo iniziato a provare gli abiti dimenticandoci che Roberta voleva coprirsi e lei stessa ha
scoperto di avere molti più pregi da valorizzare, dei quali non aveva mai tenuto conto.

Dentro di lei ha sempre sognato di vestirsi con un abito da Sposa importante, da protagonista
ma la sensazione che il suo fisico era sbagliato le impediva di credere in quel sogno.
Roberta ha cambiato il modo di guardarsi allo specchio.
Le abbiamo fatto capire che poteva scegliere, senza limitazioni, l’abito che sognava.
Ha visto su di lei, che semplicemente cambiando la larghezza della gonna o spostando più in
alto o in basso il taglio del corpino, cambia totalmente l’effetto finale,
è un gioco di proporzioni, tagli e volumi che vengono studiati sull’immagine della sposa.

L’abito scelto da Roberta non assomiglia neanche lontanamente a quello che ci ha chiesto
quando è entrata per la prima volta in atelier,
neanche lei avrebbe mai pensato che quel tipo di un vestito era adatto a lei.
Si è resa conto che in realtà, lei è sempre stata la stessa persona, è
come se noi le avessimo fornito gli occhiali per vedere con chiarezza la vera sposa che voleva
diventare.

La differenza sta proprio su come ti guardi, se sei tu la prima persona che si giudica
allora sarai tu stessa il nemico da combattere.

Attenta anche a scegliere le persone giuste per farti accompagnare alla prova per la scelta
dell’abito, abbiamo bisogno di un team che ci aiuti a tirar fuori la bellezza che è in te.
Per valorizzare i difetti per prima cosa devi toglierli dalla tua mente!!

PER GLI ATELIER DA SPOSA VESTIRE IL TUO FISICO
E’ UN PROBLEMA!!!

Se hai iniziato a provare qualche abito da sposa ti sarai accorta che
non è poi così scontato trovare vestiti della tua misura.

Solitamente i grandi negozi si forniscono di tanti abiti taglia 44 e se hai misure e proporzioni
diverse, diventi una sposa di seconda scelta.
Spesso ti fanno indossare taglie molto piccole che difficilmente riesci ad infilare e ti chiedono
di scegliere il TUOABITO appoggiandolo solo davanti.

Poi nel caso in cui decidi per quel modello, l’atelier ha 2 possibilità:
1. Aggiustare l’abito che hai provato, se è possibile farlo,
ma sarà sempre un vestito rimediato non avrà più le giuste proporzioni con le quali è stato
creato.
2. Riordinare l’abito di una taglia che sia più vicina possibile alle tue misure,
con il rischio che quando il tuo abito è pronto, non ti ci senti bene dentro e non ti piace la tua
immagine proiettata allo specchio,
ma purtroppo è stato ordinato per te e lo devi tenere così com’è.

Come fare allora per trovare l’abito giusto?

• Informati se nell’atelier dove pensi di andare hanno abiti da provare della tua misura.

• Se non hanno la tua taglia e ti dicono che sarà realizzato su misura,
assicurati di avere la possibilità di provarlo prima che sia completamente finito,
eviterai così brutte sorprese.

• Se hai un’idea in mente e credi che sia l’abito giusto per te,
non ti fidare di chi ti vuole convincere del contrario,
solo perché non ha a disposizione quel modello specifico che hai chiesto.

Lascia stare il pensiero di metterti a dieta, se la tua corporatura è la stessa da sempre, anche se
perdi peso, le proporzioni del tuo corpo rimarranno le stesse, indipendentemente dalla taglia che
indosserai, non ha senso dimagrire solo per la paura di non trovare l’abito.

La prima cosa che devi fare invece è trovare un atelier che non ti discrimina soltanto per il tuo
aspetto fisico, ma che riesce a vedere in te fin dal primo momento la possibilità di valorizzare le
tue forme e non di nasconderle.

“Quando trovi delle persone che cercano di realizzare il meglio per le altre, è fantastico …..”

Anche noi in passato abbiamo fatto l’errore di realizzare il nostro campionario in taglia 42/44,
la nostra difficoltà maggiore, quando la sposa aveva delle misure diverse,
era di riuscire a far immaginare l’abito al momento della scelta.

Voglio condividere con te la storia di Arianna.

A 3 mesi dal matrimonio non sapeva ancora cosa avrebbe indossato quel giorno, era spaventata
solo all’idea di andare in un negozio per provare abiti e sentirsi dire che non c’era niente della
sua misura.
Come era già successo ad una sua amica, alla quale avevamo realizzato l’abito da sposa.

E’ stata proprio lei che le ha consigliato l’abito su misura.
Arianna pensava di rivolgersi ad una sarta, ma ha capito che le avrebbe cucito solo qualcosa per
coprirsi, non sarebbe stato l’abito dei suoi sogni.

Non aveva mai messo una gonna in vita sua, vestiva sempre con colori scuri, non riusciva
neanche lontanamente ad immaginarsi con l’abito bianco.
Ha deciso di seguire fino in fondo i consigli dell’amica e ha preso appuntamento da noi.

“E’ sbagliato accontentarti solo perché non sei a conoscenza della soluzione.”
Cit.

Arianna è venuta in atelier senza nessuna pretesa, si percepiva che il suo desiderio era quello di
trovare qualcosa da indossare in quel giorno e non le importava come doveva essere!!!

I nostri abiti sono da sempre creati su misura della sposa e grazie alla nostra esperienza,
abbiamo capito subito quale poteva essere il modello più adatto a lei,
ma purtroppo, per l’ennesima volta, non avevamo niente da farle vedere addosso;
le abbiamo “promesso” che non sarebbe uscita finché l’abito non era perfetto per lei!!!!

L’esperienza che abbiamo avuto con Arianna ci ha dato la consapevolezza di quello
che abbiamo sempre fatto, aiutare le spose con un fisico “speciale”,
a sentirsi belle il giorno delle nozze, ma un abito da sposa non può essere scelto solo con una
promessa, era imbarazzante anche per noi dire ogni volta alla sposa di “immaginare”.

Sulla base del lavoro svolto in tanti anni per ogni sposa abbiamo creato L’abito senza taglia.

Abbiamo progettato un metodo che parte
dalla conoscenza della sposa, lo studio delle sue proporzioni e la progettazione del vestito
adatto a lei e la possibilità di provarlo e vederlo indossato prima di scegliere.

Il matrimonio è un giorno importante e proprio per questo ogni ragazza dovrebbe avere la possibilità
di vivere il momento della scelta dell’abito con l’entusiasmo e la tranquillità che tutte
vorrebbero, la taglia non può essere un elemento discriminante e non è sufficiente avere 10
abiti da provare, più o meno della tua misura, per riuscire a selezionare il tuo.

Quando Arianna ha indossato l’abito creato per Lei, ha smesso di guardare solo i suoi difetti,
si è trasformata dalla ragazza insicura che era quando è entrata per la prima volta nel nostro
atelier, in una sposa che pretendeva, giustamente, di sentirsi bene.

“…………quando quelle stesse persone notano dei difetti da correggere in un abito, prima
ancora che li notassi tu, ti porta per forza ad avere fiducia perché capisci che sei in buone
mani…….”

Anche un diamante,
prima di splendere deve passare sotto l’occhio attento di un intenditore,
che valuta la pietra grezza per molto tempo, prima di decidere come intervenire ed ottenere così
il massimo del suo splendore.

Tu,
come un diamante, hai bisogno di un consulente competente e preparato,
che non si sofferma alle apparenze,
che non ti giudica solo per la taglia che indossi;
anzi che vede in te, la sposa che puoi diventare e cerca di far emergere la tua vera personalità
e sa che in realtà il tuo vero desiderio è quello di essere una sposa
BELLA, ATTRAENTE, SICURA DI TE.

…. perché conta la perfezione in certe occasioni
…e quando entrai per la prima volta nell’atelier, mi era stato detto di star tranquilla
che di lì non sarei uscita se quell’abito non fosse stato perfetto
….e così è stato!!!
Grazie di tutto ragazze!!! Ho fatto bene a fidarmi di voi ♥♥♥”
Arianna.

VUOI ESSERE ANCHE TU LA VERA PROTAGONISTA DEL TUO MATRIMONIO?

LA SOLUZIONE AL TUO PROBLEMA C’E’ E SI CHIAMA

Sposa Curvy è l’atelier specializzato in abiti da sposa sartoriali, per ragazze formose.

Il primo con un metodo studiato appositamente per farti scegliere l’abito da sposa senza
doverlo immaginare.

Ogni abito viene progettato dall’inizio per la sposa che lo indosserà,
studiamo l’abito sulle proporzioni del Tuo corpo,
perché sono proprio i piccoli dettagli studiati su di te
che cambiano l’effetto finale.

A differenza dei negozi che hanno abiti per ogni tipo di donna,
dove se non hai una taglia standard,
rischi di dover immaginare l’abito appoggiandolo solo davanti,
i nostri abiti sono creati esclusivamente per le spose che amano valorizzare con stile le
proprie curve.

Il vantaggio per te
è che nel giorno del tuo matrimonio,
avrai un abito creato con le tue misure e proporzioni, e ti sentirai
ORGOGLIOSA DI GUARDARTI ALLO SPECCHIO.

Perché dovresti accontentarti del primo abito che riesci ad indossare,
prenota subito un incontro per conoscere il nostro metodo SEXY.
Con Sposa Curvy avrai la possibilità di conoscere il tuo corpo e
valorizzarlo al meglio con il tuo abito da sposa.

  • 351.5229368

  • info@sposacurvy.com

Puoi avere sempre con te questo contenuto
[scarica in PDF clicca qui]